Silence, Liam Neeson parla del film di Scorsese

Share Button

E’ un Liam Neeson dimagrito quello che vediamo nella prima immagine dell’attore nel nuovo film di Martin Scorsese, Silence, tratto dal romanzo di Shûsaku Endô.

Tra i film più attesi del prossimo anno vede nel cast, oltre all’attore che aveva già lavorato per Scorsese in Gangs of New York, anche Adam Driver e Andrew Garfield. Ambientato nel XVII secolo, Silence narra la storia di due gesuiti mandati in Oriente per indagare su delle persecuzioni religiose ai danni dei cristiani e del rinnegamento della vera fede da parte di padre Ferreira (Liam Neeson). Padre Rodrigues (Andrew Garfield) e padre Garupe (Adam Driver), si troveranno al centro di una pericolosa situazione in mezzo ai persecutori giapponesi.

Proprio Liam Neeson ha raccontato nel corso del Los Cabos International Film Festival alcuni dettagli sul film e sulla sua produzione: “Ho dovuto perdere 20 libbre (9 kg circa) per il ruolo di Padre Ferreira. Martin voleva che fossi più asciutto, così come Adam Driver e Andrew Garfield. Adam è stato estremo. Lui è un ex marine e quando gli danno degli ordini, obbedisce. Sembrava appena uscito da Auschwitz.”

Oltre a Scorsese il cast e la troupe hanno dovuto affrontare un terremoto: ”Mi trovavo al 15° piano di una stanza d’albergo, e il pavimento della camera ha iniziato a tremare. Ho pensato di stare vicino alla porta, sono stato lì per 10 secondi, ma poi ho pensato che fosse una pazzia e sono andato nel corridoio dove ho trovato la responsabile del piano. Io ero lì che tremavo, e lei mi ha detto: ‘Nessun problema, nessun problema. Sono qui da vent’anni. Nessun problema”’.

Per quanto riguarda il film aggiunge: ”Esiste un Dio? Ce lo chiediamo tutti, in qualche modo. Qual è lo scopo della vita? Cos’è la fede? Perché avere fede? Perché ci svegliamo al mattino e ci alziamo dal letto? È così basilare, il film si chiede tutte queste domande e le drammatizza in una maniera eccezionale”.

Il film è ancora in fase di post-produzione e si spera possa vedere la luce il prossimo festival di Cannes.

Fonte: Collider.

Share Button
The following two tabs change content below.
Michele Giacci

Michele Giacci

Michele Giacci nasce a Napoli il 31 maggio 1987, l'anno di Full Metal Jacket, Il cielo sopra Berlino, Gli Intoccabili, Wall Street e del primo scudetto del Napoli di Maradona. Cresce coi western alla tv e coi film di Spielberg al cinema, insieme ai romanzi di formazione del ventesimo secolo e all'amore incondizionato verso l'isola d'Irlanda.

Be the first to comment

Leave a Reply