Le uscite al cinema – 16 e 17 settembre

Share Button

inside-out-banner
Ecco le uscite al cinema della settimana.

Inside Out
Il Centro di controllo della mente di Riley, una ragazzina di 11 anni, è localizzato nel Quartier Generale, dove cinque Emozioni sono al lavoro, guidate dalla simpatica e ottimista Gioia, la cui missione è di garantire la felicità di Riley. Le altre Emozioni comprendono Paura che garantisce alla ragazza la sicurezza necessaria, Rabbia che assicura il senso di equità e giustizia e Disgusto che impedisce a Riley di avvelenarsi sia fisicamente che socialmente. Tristezza non sa bene quale sia il suo ruolo come del resto non è chiaro neanche agli altri.

Quando Riley si trasferisce con la sua famiglia in una nuova metropoli, le Emozioni dentro di lei si mettono subito al lavoro, desiderose di guidarla attraverso la difficile transizione. Tuttavia, Gioia e Tristezza vengono relegate in un angolo remoto della sua mente, lasciando spazio a Paura, Rabbia e Disgusto. Gioia e Tristezza si avventurano in luoghi sconosciuti fra cui la Memoria a Lungo Termine, Immagilandia, il Pensiero Astratto e la Cineproduzione, nel disperato tentativo di tornare al Quartier Generale e da Riley.

DA DOMANI

Il teorema della crisi – The forecaster
Una storia vera che sembra quasi il soggetto di un libro di fantascienza, quella del genio della finanza Martin Armstrong: un uomo progetta un modello matematico che puo’ prevedere il futuro. Grazie a questo modello è in grado di calcolare con inquietante precisone l’andamento dell’economia internazionale e persino lo scoppio della guerra. Finchè l’FBI non si presenta alla sua porta e lo sbatte in prigione, un arresto forse finalizzato a impedirgli di rivelare le fragilità del sistema economico statunitense, destinato secondo i suoi calcoli a crollare su se stesso.

L’attesa
Attendere una persona è un atto di fede. Anna e Jeanne, isolate in una villa dell’entroterra siciliano, aspettano l’arrivo di Giuseppe, figlio della prima, fidanzato della seconda.
La loro attesa si trasforma in un misterioso atto di amore e di volontà.

Marguerite
1921. Inizio dell’epoca d’oro degli anni ’20. Non lontano da Parigi, è un giorno di festa nel castello di Marguerite Dumont e, come ogni anno, qui si raccolgono gli amanti della musica. Nessuno sa tanto di questa donna, se non della sua ricchezza e del fatto che tutta la sua vita ruoti attorno alla sua grande passione: la musica. Marguerite canta con profonda passione, ma totalmente stonata. In modo simile a Castafiore, Marguerite ha vissuto questa sua passione in una bolla tutta sua e il pubblico accorre ipocritamente per prendersi gioco di lei, comportandosi come se lei fosse la diva che crede di essere. Quando un giovane giornalista, provocatoriamente, decide di scrivere un articolo sulla sua ultima performance, Marguerite comincia a credere ancora di più al proprio talento. Ciò le dà in qualche modo la forza di coltivare il suo sogno e di prepararsi per la prima esibizione pubblica, nonostante la …

Per amor vostro
Anna vive da quarant’anni a Napoli. Ma forse, a giudicare dai demoni che la circondano, è già all’Inferno. È stata una bambina spavalda e coraggiosa, oggi è una donna “ignava”, sensibile e fin troppo tollerante. Prigioniera dei doveri familiari, del rapporto viscerale con i tre figli. Un lavoro stabile e la possibilità di un nuovo amore le danno l’occasione di ritrovare se stessa, di tornare a vivere libera e lontano dai suoi incubi.

Tutte lo vogliono
Giovanna, Carla, Francesca, Chiara. Cosa avranno in comune queste donne così diverse fra di loro? Quale sarà mai quel dettaglio non irrilevante che rende le loro esistenze segretamente imperfette? E quale mistero femminile è così intimo e così privato, che più privato non si può?
Qualunque cosa sia, Tutte lo vogliono.

Un disastro di ragazza
Lo stile di vita che Amy conduce è quello della party girl, eterna festaiola felicemente single; fino a quando non realizza di essersi innamorata di un ragazzo, rimanendo coinvolta in una serie di divertenti situazioni che le faranno perdere totalmente il controllo.

Via dalla pazza folla
Tratto da un famosissimo romanzo inglese dell’800 dallo stesso titolo, il film è la seconda versione cinematografica dopo il precedente classico del cinema inglese con Julie Christie e Alan Bates, negli anni 60.
A vestire i panni della bellissima e testarda proprietaria terriera Batsheba e del suo fattore sono qui Carey Mulligan e Matthias Schoenarts, in un adattamento dalla letteratura al cinema tra i migliori degli ultimi anni per ricchezza dell’ambientazione e bravura degli interpreti. Un film sontuoso.

We are Your Friends
Cole, un giovane DJ, fa la conoscenza del più esperto e famoso collega James, e trova in lui una guida capace di dare una svolta alla sua carriera finora deludente. Contemporaneamente Cole si innamora di Sophie, l’affascinante e misteriosa fidanzata di James…
Zac Efron torna sul grande schermo in un film che vi trascinerà a ritmo di musica!

Share Button
The following two tabs change content below.
Giuseppe T. Chiaramonte

Giuseppe T. Chiaramonte

Nato a Catanzaro nel 1988, vive nella provincia di Milano da sempre. Appassionato di cinema fin da piccolo capisce che vuole farne la sua vita quando vede La compagnia dell'anello. Nonostante l'imprinting col genere blockbuster, che rimane nel cuore, la conoscenza del cinema d'autore arriva qualche anno dopo grazie agli studi e ora tra i suoi registi preferiti si contano nomi come Billy Wilder, Orson Welles, Alfred Hitchcock, Martin Scorsese, David Fincher e Christopher Nolan. Ma siccome nella vita è un montatore video, la vera fonte di ispirazione arriva dalla leggendaria Thelma Shoonmaker, dal maestro Walter Murch e Kirk Baxter.

Be the first to comment

Leave a Reply