Il Cinema Ritrovato torna con la XXIX edizione

Share Button

b10Anche quest’anno, per gli amanti del cinema, l’estate comincia col verso giusto. Dal 27 giugno al 4 luglio, infatti, si svolgerà la XXIX edizione de Il Cinema Ritrovato, il festival per gli appassionati nato da un gruppo di appassionati della Cineteca di Bologna. Proprio il capoluogo emiliano sarà, come sempre, lo scenario della proiezione di vari capolavori del passato restaurati per il pubblico e che saranno disponibili nei cinema e nelle piazze della città. Keaton, Welles e Bergman. Questi dunque i nomi che vi accompagneranno in un percorso cinematografico di tutto rispetto.

Dopo Chaplin, verrà catapultato a Bologna anche l’altro genio assoluto del cinema muto, un pionere della comicità fisica e non solo quale Buster Keaton, del quale verranno proiettati, tutti rigorosamente restaurati per la prima volta, il corto One Week e il lungometraggio Sherlock Jr., famoso in Italia col titolo La palla n° 13.
Insieme alla commedia verrà inoltre presentato in occasione del centenario dalla nascita, il documentario di Chuck Workman Magician: The Astonishing Life and Work of Orson Welles, sul regista di Quarto Potere e Lo Straniero. Inoltre da non perdere la proiezione a Piazza Maggiore della copia restaurata de Il terzo uomo di Carol Reed, con Welles nello storico ruolo di Harry Lime. In occasione di un altro centenario, quello della divina Ingrid Bergman, verranno proiettati (oltre che quattro film svedesi e il suo unico film tedesco) Casablanca, il film che ne consacrò il mito, Europa ’51 di Roberto Rossellini, il recente documentario di Stig Björkman Jag är Ingrid (Ingrid Bergman – In Her Own Words, Io sono Ingrid).

Con Il Cinema Ritrovato spazio anche al rapporto tra cinema e musica con Assunta Spina e Rapsodia satanica, mentre anche il technicolor verrà omaggiato in occasione del suo centenario grazie a copie vintage in 35mm, la copia restarata in 3D de Il mago di Oz, 1939) di Victor Fleming, fino all’ultimo film in Technicolor: La sottile linea rossa di Terrence Malick.

Altre informazioni e curiosità sono disponibili sul sito della Cineteca di Bologna.

Share Button
The following two tabs change content below.
Michele Giacci

Michele Giacci

Michele Giacci nasce a Napoli il 31 maggio 1987, l'anno di Full Metal Jacket, Il cielo sopra Berlino, Gli Intoccabili, Wall Street e del primo scudetto del Napoli di Maradona. Cresce coi western alla tv e coi film di Spielberg al cinema, insieme ai romanzi di formazione del ventesimo secolo e all'amore incondizionato verso l'isola d'Irlanda.

Be the first to comment

Leave a Reply