Le uscite al cinema della settimana – 11 giugno

Share Button

Ecco le uscite al cinema della settimana.

Wolf Creek 2
Stanchi delle solite rotte turistiche frequentate da migliaia di persone, i viaggiatori Rutger e Katarina vogliosi di conoscere la “vera” Australia si dirigono verso l’isolato Wolf Creek National Park. Ad attenderli però c’è Mick Taylor, l’ultimo uomo al mondo che un viaggiatore vorrebbe mai incontrare. Il viaggiatore Paul Hammersmith si ritrova coinvolto nella più grande festa sanguinaria del paese. Il terrore ha inizio.

Affare fatto
Un uomo d’affari di una piccola azienda (Vince Vaughn) viaggia in Europa con i suoi dipendenti
(Tom Wilkinson, Dave Franco) per chiudere l’affare più importante della sua vita.

Il teorema della crisi – The Forecaster
È una sotria verissima che sembra quasi il soggetto di un film di fantascienza, quella del genio della finanza Martin Armstrong: un uomo progetta un modello che prevedere il futuro. Grazie a questo modello, è in grado di calcolare con inquietante precisione l’andamento dell’economia internazione e persino lo scoppio della guerra. Finché l’FBI non si presenta alla sua porta e lo sbatte in prigione, un’arresto forse finalizzato a impedirgli di rivelare le fragilità del sistema economico statunitense, destinato secondo i suoi calcoli a crollare su sé stesso a partire dal primo ottobre 2015.

Io, Arlecchino
Paolo, noto conduttore di un talk show televisivo pomeridiano, viene raggiunto a Roma da una telefonata che gli comunica che il padre Giovanni, ex attore teatrale e famoso Arlecchino, è stato ricoverato in ospedale.
Una favola moderna che racconta la storia di un padre e di un figlio, avvolta dalla magia del personaggio di Arlecchino e della tradizione della Commedia dell’Arte italiana che tutto il mondo ci riconosce.

Jurassic World
Steven Spielberg ritorna nei panni di produttore esecutivo per JURASSIC WORLD, l’atteso nuovo capitolo della saga di Jurassic Park. Colin Trevorrow dirige l’epica avventura d’azione. Prodotto da Frank Marshall e Pat Crowley.
Basato sui personaggi creati da MICHAEL CRICHTON
Soggetto di RICK JAFFA e AMANDA SILVER Sceneggiatura di RICK JAFFA e AMANDA SILVER insieme a DEREK CONNOLLY e COLIN TREVORROW.

La vita oscena
Rimasto solo, per lo sgretolamento improvviso della sua famiglia, Andrea, intraprende un viaggio alla ricerca della morte, ma finisce per trovare la vita. Sulle ruote del suo skateboard Andrea inizia così un percorso allucinato, in cui la visione drogastica si sovrappone alla realtà, deformandola. In attesa di una fine che non arriva e non arriverà mai, attraverserà il fuoco onirico della dissoluzione, inseguito dallo sguardo della madre. Fino a trovare il senso più profondo della sua Vita Oscena.

The salvation
Nel 1870, tra colonizzatori e fuorilegge, l’immigrato Danese Jon (Mads Mikkelsen) attende da anni di portare negli Stati Uniti sua moglie e il figlio di dieci anni. Ma quando la moglie e il figlio finalmente arrivano in America, cadono entrambi vittime di un crimine orribile. Distrutto dal dolore e dalla disperazione Jon uccide il responsabile del duplice omicidio. Ma l’uccisione del responsabile scatena delle forze potenti. L’assassino che Jon ha ucciso è il fratello dello spietato colonnello Delarue, un bandito che terrorizza il villaggio di Black Creek e che è disposto a tutto per vendicare l’assassinio di suo fratello. Tradito e isolato dalla comunità, Jon, è costretto a trasformarsi da uomo pacifico a guerriero senza paura per salvare il villaggio e trovare pace.

Vulcano
Maria, una ragazza maya di 17 anni, vive e lavora con i suoi genitori in una piantagione di caffè alle pendici di un vulcano attivo, in Guatemala. Nonostante sogni di andare nella “grande città”, la sua condizione non le permette di cambiare il proprio destino: a breve la aspetta un matrimonio combinato con Ignacio, il supervisore della piantagione. L’unica via d’uscita si chiama Pepe, un giovane raccoglitore di caffè che vorrebbe andare negli Stati Uniti: Maria lo seduce per poter fuggire insieme a lui, ma dopo promesse e incontri clandestini, Pepe se ne va e la abbandona incinta. Più tardi, il morso di un serpente la costringerà a raggiungere quel “mondo moderno” che ha sognato così tanto, e che le salverà la vita. Ma a che prezzo…

Share Button
The following two tabs change content below.
Giuseppe T. Chiaramonte

Giuseppe T. Chiaramonte

Nato a Catanzaro nel 1988, vive nella provincia di Milano da sempre. Appassionato di cinema fin da piccolo capisce che vuole farne la sua vita quando vede La compagnia dell'anello. Nonostante l'imprinting col genere blockbuster, che rimane nel cuore, la conoscenza del cinema d'autore arriva qualche anno dopo grazie agli studi e ora tra i suoi registi preferiti si contano nomi come Billy Wilder, Orson Welles, Alfred Hitchcock, Martin Scorsese, David Fincher e Christopher Nolan. Ma siccome nella vita è un montatore video, la vera fonte di ispirazione arriva dalla leggendaria Thelma Shoonmaker, dal maestro Walter Murch e Kirk Baxter.

Be the first to comment

Leave a Reply