Child 44 – Il bambino n. 44, una Storia di menzogne

Share Button

Child 44 – Il bambino n. 44 (Child 44)

Genere: Drammatico, Storico, Thriller. Regia: Daniel Espinosa. Cast: Tom Hardy, Noomi Rapace, Gary Oldman, Joel Kinnaman, Vincent Cassel, Fares Fares, Nikolaj Lie Kaas, Paddy Considine, Jason Clarke. Durata: 137. Anno: 2014.

Non ci sono omicidi in paradiso.

Child 44 011952. Durante la dittatura stalinista Leo Demidov, ufficiale della polizia segreta sovietica dell’MGB, si rifiuta di denunciare la moglie Raisa per tradimento e viene perciò degradato. Costretto a trasferirsi in un avamposto di provincia, Demidov si trova ad indagare con il generale Mikhail Nesterov su una serie di omicidi di bambini.

Child 44 – Il bambino n. 44, tratto dal romanzo Bambino 44 (Child 44, 2008) di Tom Rob Smith, s’ispira lontanamente alla storia del killer di Rostov, Andrej Romanovič Čikatilo, colui che fu accusato dell’omicidio di 53 donne e bambini fra il 1978 ed il 1990.

Il regista Espinosa intreccia in maniera convincente la doppia natura del film: da un lato Child 44 – Il bambino n. 44 è un avvincente thriller in cui i protagonisti si impegnano a cercare indizi per trovare l’assassino, dall’altra ci mostra la crudele e ottusa dittatura di regime che si spinge fino all’occultamento di omicidi. Quest’ultimi, infatti, sono considerati una depravazione capitalista e non potrebbero mai avvenire nella “paradisiaca” Unione Sovietica.

L’intensità del film è dovuta anche e, soprattutto, all’ottimo cast assemblato da Espinosa, sul quale svetta in particolare la coppia di protagonisti Tom Hardy e Noomi Rapace, di nuovo insieme dopo Chi è senza colpa (The Drop, 2014) di Michaël R. Roskam. I due attori dimostrano ancora una volta di avere un’ottima affinità e ci mostrano in maniera convincente tutte le contraddizioni, le paure, i sotterfugi che caratterizzano il matrimonio dei loro personaggi. Va citato anche il sempre ottimo Gary Oldman, il generale Nesterov, il quale ritrova Hardy dopo La talpa (Tinker, Tailor, Soldier, Spy, 2011) di Tomas Alfredson, Il cavaliere oscuro – Il ritorno (The Dark Knight Rises, 2012) di Christopher Nolan e Lawless (Id. 2012) di John Hillcoat, e il bravissimo Joel Kinnaman, perfetto nel rendere la pura cattiveria dell’ufficiale Vasili Nikitin, colui che, accecato dall’invidia nei confronti di Demidov, cercherà di distruggere la sua vita.

kinopoisk.ru

Child 44 – Il bambino n. 44, le cui riprese si sono svolte in Repubblica Ceca tra l’estate e l’autunno del 2013, è stato bandito in Russia con la motivazione, data dallo stesso Ministro della Cultura, che la pellicola “dipinge i sovietici come una sottocategoria umana immorale, una massa di orchi assetati di sangue, una massa di spiriti malvagi e la pellicola rappresenta una distorsione storica dei fatti”.

★★★★

Share Button
The following two tabs change content below.
Virgilia Bertolotto

Virgilia Bertolotto

Nasce a Torino nel 1987. Appassionata da sempre di cinema e, in particolare, di cinema d’animazione, nel 2011 consegue la laurea magistrale in Discipline cinematografiche - Storia, teoria e patrimonio. Nel luglio 2014 Vincenzo Grasso Editore pubblica il suo saggio "Dal pixel alla Pixar". Nel tempo libero gestisce tre fanpage su Facebook (Mads Mikkelsen Italia, William Holden Tribute e Jack Huston Italia) e si diletta nel montaggio di filmati. Gli altri suoi interessi sono la lettura, la fotografia e l’arte.

Be the first to comment

Leave a Reply