Le uscite al cinema della settimana – 7 maggio

Share Button

Ecco le uscite al cinema della settimana.

Cake
Claire Simmons (Jennifer Aniston) soffre. Il suo dolore fisico è evidente dalle cicatrici che segnano il suo corpo e dal modo in cui si trascina in giro, sussultando a ogni tentativo di fare un passo. Non è brava nemmeno a nascondere il suo dolore interno, quello che le portano le sue emozioni. Spinta fino al punto dell’insulto violento, la rabbia di Claire ribolle in quasi tutte le sue interazioni con gli altri. È stata allontanata da suo marito, dai suoi amici; anche il suo gruppo di supporto sul dolore cronico l’ha buttata fuori. L’unica persona rimasta nell’altrimenti solitaria esistenza di Claire è la sua badante e domestica, Silvana (Adriana Barraza), che poco sopporta il bisogno di liquori e pillole del suo capo. Ma il suicidio di Nina (Anna Kendrick), uno dei membri del gruppo di supporto, fa giungere in lei una nuova ossessione. Facendosi continue domande sulla morte di una donna che conosceva a malapena, Claire esplora il confine fra vita e morte, abbandono e cuore spezzato, pericolo e salvezza. Mentre si insinua nella vita del marito di Nina (Sam Worthington) e il figlio che la donna ha lasciato, Claire forse troverà un modo di salvare se stessa.

Doraemon il film – Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori
Dopo il successo di Doraemon – Il film, il gatto più amato da intere generazioni di bambini torna al cinema per un’altra incredibile avventura. Questa volta Nobita, Shizuka, Gian e Suneo – accompagnati anche da una new entry: un dolce e tenero cucciolo di cane – viaggeranno nel cuore della giungla alla ricerca di un posto magico. Riusciranno i chiuski di Doraemon ad aiutare la divertente compagnia a superare le insidie che si troveranno ad affrontare?

Forza Maggiore
Una famiglia svedese – Tomas, sua moglie Ebba e i loro due bambini – è in vacanza per una settimana di sci sulle Alpi francesi. Il sole splende, la vista è spettacolare, ma durante un pranzo sulla terrazza dell’albergo una valanga improvvisa sembra sul punto di travolgere i villeggianti. Mentre la gente fugge terrorizzata e il panico paralizza Ebba e i figli, Tomas reagisce in un modo che sconvolgerà il suo matrimonio e lo obbligherà a fare i conti con se stesso e a lottare duramente per riconquistare il suo ruolo di padre e marito.
Con uno stile di grande originalità il film alterna suspense e ironia e conferma Östlund come uno dei maggiori talenti del cinema europeo.

Leviathan
Metafora del mostro marino biblico, il Leviatano, il film è ambientato sulle coste di una cittadina nel nord della Russia bagnata dal mare di Barents: racconta di Kolia (Alexi Serebriakov), un meccanico che si mette contro il capo del governo locale per salvare il terreno e la casa di famiglia, a rischio esproprio, dove vive con la moglie Lilya (Elena Lyadova).

Mi chiamo Maya
Niki e Alice, due sorelle una adolescente e l’altra di 8 anni, hanno vissuto una vita protetta grazie alla loro affettuosa e premurosa madre. Quando questa muore in un incidente stradale, le due ragazze, figlie di padri differenti, vengono prese in custodia dai servizi sociali nell’attesa di essere spedite ognuna dal proprio genitore. Determinate a non separarsi, Niki e Alice scappano via e la città in cui hanno sempre abitato all’improvviso diventerà un luogo sconosciuto e pericoloso.

The Gunman
Jim Terrier (Sean Penn) ha un passato discutibile: forte di un addestramento speciale, ha operato in diverse zone pericolose come Agente Speciale Internazionale. Ma ora sta cercando di riscattarsi. È profondamente innamorato di Annie (Jasmine Trinca) e con lei è intenzionato a cambiare vita in un villaggio africano del Congo, sede di una ONG che si occupa di fornire acqua potabile agli abitanti.
Ma per quanto si sforzi di cancellarlo, il passato lo ossessiona: sopravvissuto all’attentato di tre sicari è costretto a tornare in azione. Deve usare tutte le risorse per le quali è stato addestrato per sopravvivere e dimostrare la sua innocenza.
Per scoprire di chi sia la mano che lo vuole morto si muoverà in lungo e in largo per l’Europa, trovando sul suo cammino persone disposte a credere in lui (Dupont – Idris Elba), vecchie conoscenze dai trascorsi non proprio limpidi (Felix – Javier Bardem) e ex compagni dalla morale discutibile (Cox – Mark Rylance).

Potete vedere le locandine cliccando sulle miniature.

Share Button
The following two tabs change content below.
Giuseppe T. Chiaramonte

Giuseppe T. Chiaramonte

Nato a Catanzaro nel 1988, vive nella provincia di Milano da sempre. Appassionato di cinema fin da piccolo capisce che vuole farne la sua vita quando vede La compagnia dell'anello. Nonostante l'imprinting col genere blockbuster, che rimane nel cuore, la conoscenza del cinema d'autore arriva qualche anno dopo grazie agli studi e ora tra i suoi registi preferiti si contano nomi come Billy Wilder, Orson Welles, Alfred Hitchcock, Martin Scorsese, David Fincher e Christopher Nolan. Ma siccome nella vita è un montatore video, la vera fonte di ispirazione arriva dalla leggendaria Thelma Shoonmaker, dal maestro Walter Murch e Kirk Baxter.

Be the first to comment

Leave a Reply