Trovato il regista per Ready Player One, si tratta di…

Share Button

Ready-player-one
Ready Player One
, il libro del quale si parla da anni di un adattamento cinematografico ha finalmente trovato il suo regista. A dirigere il film sarà niente meno che Steven Spielberg, al contrario di quanto trapelato tempo fa sulla possibilità che fosse Christopher Nolan a guidare questa barca fantascientifica.
Dunque, Spielberg, impegnato ora a terminare Bridges of Spies,  tornerà ad uno dei generi che l’ha reso celebre in tutto il mondo grazie alla sceneggiatura di Zak Penn (Avengers, X-Men 2). I vertici della Warner Bros hanno dichiarato di essere molto contenti di poter lavorare ancora con Spielberg.

Ready Player One, edito in Italia con il titolo Player One, è ambientato in un distopico futuro dove la Terra non ha niente da offrire se non una realtà virtuale chiamata OASIS.

Ecco la sinossi del libro:

Il mondo è un brutto posto. Wade ha diciotto anni e trascorre le sue giornate in un universo virtuale chiamato OASIS, dove si fa amicizia, ci si innamora, si fa ciò che ormai è impossibile fare nel mondo reale, oppresso da guerre e carestie. Ma un giorno James Halliday, geniale creatore di OASIS, muore senza eredi. L’unico modo per salvare OASIS da una spietata multinazionale è metterlo in palio tra i suoi abitanti: a ereditarlo sarà il vincitore della più incredibile gara mai immaginata. Wade risolve quasi per caso il primo enigma, diventando di colpo, insieme ad alcuni amici, l’unica speranza dell’umanità. Sarà solo la prima di tante prove: recitare a memoria le battute di Wargames, penetrare nella Tyrell Corporation di Blade Runner, giocare la partita perfetta a Pac-Man, sfidare giganteschi robot giapponesi e così via, in una rassegna di missioni di ogni tipo, ambientate nell’immaginario pop degli anni ’80, a cui OASIS è ispirato.

Share Button
The following two tabs change content below.
Giuseppe T. Chiaramonte

Giuseppe T. Chiaramonte

Nato a Catanzaro nel 1988, vive nella provincia di Milano da sempre. Appassionato di cinema fin da piccolo capisce che vuole farne la sua vita quando vede La compagnia dell'anello. Nonostante l'imprinting col genere blockbuster, che rimane nel cuore, la conoscenza del cinema d'autore arriva qualche anno dopo grazie agli studi e ora tra i suoi registi preferiti si contano nomi come Billy Wilder, Orson Welles, Alfred Hitchcock, Martin Scorsese, David Fincher e Christopher Nolan. Ma siccome nella vita è un montatore video, la vera fonte di ispirazione arriva dalla leggendaria Thelma Shoonmaker, dal maestro Walter Murch e Kirk Baxter.

Be the first to comment

Leave a Reply