Uscite al cinema della settimana – 19 febbraio

Share Button

Ecco le uscite al cinema della settimana.

La piramide
Quando un team di archeologi americano cerca di svelare dei misteri celati in un’antica piramide, scoprirà ben presto di essere in trappola e che lì si nasconde un’inquietante creatura. Nuovo horror proveniente dagli Stati Uniti diretto da Grègory Levasseur.

Advanced Style
Il documentario di Lina Poloplyte racconta il blog di Ari Seth Cohen che con le sue foto dimostra che non c’è fine all’avere stile nel vestirsi. Protagoniste di questo divertente spaccato insolito di vita moderna, sette donne newyorkesi tra i 62 e i 95 anni.

Il segreto del suo volto
Dramma ambientato dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, il film di Christian Petzold racconta la vicenda di Nelly che dopo essere sfuggita da Auschwitz torna a Berlino per cercare il marito Johnny. Quando i due si incontrano, però, l’uomo non riconosce la moglie a causa di un pesante intervento chirurgico.

Il settimo figlio
Il nuovo kolossal per ragazzi arriva finalmente nelle sale dopo due rinvii e parecchi problemi legati alla produzione. Il mondo della magia e quello degli uomini stanno per scontrarsi in una devastante guerra, ma l’apprendista Tom Ward sembra essere l’unica speranza in grado di sconfiggere la magia nera di una potente maga. Egli è infatti il settimo figlio di un settimo figlio. Dirige Sergej Vladimirovič Bodrov.

Life itself (la nostra recensione)
La straordinaria figura di Roger Ebert è raccontata dal regista Steve James. Giornalista e sceneggiatore, Ebert, scomparso nel 2013, è uno dei più importanti critici della storia del cinema, il primo a vincere il premio Pulitzer. Il documentario ruota attorno al suo rapporto con il giornalismo e l’amore per il cinema, senza tralasciare i lati più dolorosi della vita come la dipendenza dall’alcool.

Mortdecai
Un thriller d’azione ma immerso nella commedia, Mortdecai è il nuovo film di David Koepp. Protagonista un eccentrico quanto affascinante Johnny Depp che compirà una corsa contro il tempo per recuperare un dipinto rubato dall’inestimabile valore… e che nasconde un segreto su un conto bancario nazista.

Noi e la Giulia
La nuova commedia diretta da Edoardo Leo vede i protagonisti Diego, Fausto e Claudio tre quarantenni insoddisfatti che decidono di aprire un agriturismo in un terreno comprato a poco prezzo. Non fosse per Sergio, un invasato che si unirà a loro ed Elisa, una giovane incinta, a complicare ulteriormente la situazione arriva un giovane camorrista che chiede il pizzo. Comincia così una rocambolesca avventura piena di coraggio e risate, una lotta per la sopravvivenza contro la malavita.

Un piccione seduto su un ramo riflette sull’esistenza
Il Leone d’Oro all’ultimo Festival di Venezia arriva nelle sale italiane. Roy Andersson delizia il pubblico con una serie di situazioni tanto ordinarie in alcuni casi, quanto folli in altri. Il regista svedese crea così uno spaccato di vita contemporanea fatta di numerose figure che accompagnano l’intero film, in pieno stile Andersson.

Pokemon il film – Diancie e il bozzolo della distruzione
Ennesimo film dedicato ai Pokemon, questa volta Ash e Pikachu dovranno vedersela con il risveglio di un pokemon leggendario che minaccia di distruggere il Regno dei Diamanti, mentre Diancie, la regina del regno, cerca di recuperare le proprie forze per continuare il suo compito e un gruppo di malviventi vuole impossessarsi del potere di creare dei preziosi. Solo il 21, il 22, il 23 e il 24 febbraio.

Potete vedere le locandine cliccando sulle miniature.

Share Button
The following two tabs change content below.
Giuseppe T. Chiaramonte

Giuseppe T. Chiaramonte

Nato a Catanzaro nel 1988, vive nella provincia di Milano da sempre. Appassionato di cinema fin da piccolo capisce che vuole farne la sua vita quando vede La compagnia dell'anello. Nonostante l'imprinting col genere blockbuster, che rimane nel cuore, la conoscenza del cinema d'autore arriva qualche anno dopo grazie agli studi e ora tra i suoi registi preferiti si contano nomi come Billy Wilder, Orson Welles, Alfred Hitchcock, Martin Scorsese, David Fincher e Christopher Nolan. Ma siccome nella vita è un montatore video, la vera fonte di ispirazione arriva dalla leggendaria Thelma Shoonmaker, dal maestro Walter Murch e Kirk Baxter.

Be the first to comment

Leave a Reply