Grand Budapest Hotel e True Detective trionfano ai Writers Guild Awards

Share Button

timthumb
Manca solo una settimana agli Oscar 2015 e ai Writers Guild Awards si profilano gli ipotetici vincitori degli Academy.
Quest’anno hanno infatti primeggiato The Grand Budapest Hotel e True Detective nella sezione migliori sceneggiature originali, rispettivamente in un lungometraggio e in una serie tv.

Per quanto riguarda la migliore sceneggiatura non originale, il premio è andato a Graham Moore per The Imitation Game, battendo  Gone Girl, Guardiani della Galassia, American Sniper, La teoria del tutto e Vizio di forma.
Sfortunatamente è stato escluso dai candidati Birdman di Inarritu, a causa della mancata esclusione da parte degli sceneggiatori al Sindacato. Concorrevano assieme alla pellicola di Wes Anderson : Boyhood, Foxcatcher, Whipslash e Lo Sciacallo,

Il premio alla migliore sceneggiatura per un documentario è andato invece, a Brian Knappenberger per The Internet’s Own Boy: The Story of Aaron Swartz.

La storia dei  Writers Guid Awards insegna. Difatti, negli ultimi decenni, questi Awards sono stati, 14 volte su 20 predittivi rispetto agli Oscar per il premio alla sceneggiatura originale, e profetici 13 volte su 20 per quella non originale.

Share Button

Be the first to comment

Leave a Reply