I segreti di Brokeback Mountain, l’amore che resta

Share Button

(Brokeback Mountain) Genere: Drammatico / Romantico Regia: Ang Lee Cast: Jake Gyllenhaal, Heath Ledger, Michelle Williams, Anne Hathaway, Randy Quaid, Linda Cardellini Durata: 134 min  Anno: 2005

brokebackI segreti di Brokeback Mountain è un film del 2005 diretto da Ang Lee (Ragione e Sentimento, La tigre e il dragone, Motel Woodstock, Vita di Pi), con protagonisti il compianto Heath Ledger (10 cose che odio di te, Il destino di un cavaliere, Lords of Dogtown, Il cavaliere oscuro), Jake Gyllenhaal (Donnie Darko, Bubbole boy, Brothers, Prince of Persia, Prisoners). Nei ruoli femminili principali troviamo le bellissime Michelle Williams (Halloween 20 anni dopo, La terra dell’abbondanza, Blue Valentine, Marilyn) e Anne Hathaway (Principe azzurro cercasi, Il diavolo veste Prada, Alice in Wonderland, Il cavaliere oscuro – il ritorno).

Il film è basato sull’omonimo racconto di Annie Proulx, pubblicato per la prima volta nel 1997 dalla rivista americana The New Yorker. Esce successivamente anche in Italia con il titolo “Gente del Wyoming”. Il film debutta alla 62ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e si aggiudica il Leone d’Oro per il miglior film.

La critica accoglie questo film con giudizi molto buoni, tanto che vince molti premi importanti come: Golden Globe, BAFTA, Critics’ Choice Movie Award, Satellite Awards, Independent Spirit Award come Miglior Film e Miglior Regia. È il film che ottiene maggiori nomination al Premio Oscar del 2006, aggiudicandosi tre statuette su otto: (Migliore regia, Migliore sceneggiatura non originale, Miglior colonna sonora). È un successo segnato anche al boxoffice ed è considerato il miglior film sulla tematica dell’amore omosessuale nell’anno 2005 e nel decennio 2000-2010.

brokeback-mountain-2

Wyoming, 1963. I giovani Ennis del Mar (Heath Ledger) e Jack Twist (Jake Gyllenhaal) sono alla ricerca di un lavoro stagionale e sono ingaggiati da un allevatore, per far pascolare il suo gregge nella località di Brokeback Mountain. Sono due ragazzi molto diversi tra loro. Ennis è silenzioso, calibra molto bene le parole da pronunciare, è schivo, chiuso e semplice, abituato ad accettare la vita dura com’è, mentre Jack è l’opposto, estroverso e solare e appassionato alle gare di rodeo.
Il forte isolamento e la convivenza a tratti forzata, porta i due protagonisti a cercare un contatto e notare un’attrazione reciproca che sfocia in un rapporto sessuale. Entrambi sono sconvolti e alla fine della stagione le loro strade si dividono.

« Love is a force of nature. »

Nei quattro anni successivi entrambi continuano la loro vita prestabilita. Ennis sposa la fidanzata Alma (Michelle Williams), dalla quale ha due figli, mentre Jack partecipa ancora ai rodei e proprio durante una gara conosce Laureen (Anne Hathaway) che sposa nonostante il burrascoso rapporto con il padre. I due hanno un bambino e Jack ottiene un buon lavoro nella ditta del suocero. Ennis continua i lavori stagionali mantenendo a stento la famiglia.

5888_80_img_gallery_629

Un giorno Ennis riceve una cartolina che annuncia la visita dell’amico Jack. Questa visita inaspettata riaccende la passione nascosta sotto la vita di tutti i giorni, sotto i matrimoni, i figli. Le scene sono curate con naturalezza e mai volgari, al contrario, risultano piene di sentimento e amore.

Il loro amore è presto messo in discussione da Ennis, preoccupato dal giudizio della società; è certo che la scoperta della loro omosessualità equivalga ad una condanna a morte. Malgrado questo gli incontri tra Ennis e Jack continuano sporadici, ma Ennis non riesce a passare il tempo che vorrebbe con Jack perché impegnato con le figlie, e Jack per compensare il vuoto cerca amanti occasionali in Messico.

Il film è un susseguirsi di momenti veri e strappalacrime, soprattutto nella parte finale. L’accuratezza dei sentimenti dei due protagonisti è impeccabile.

La produzione è lenta e fatica a trovare appoggi. L’adattamento cinematografico al racconto è un procedimento lungo e difficoltoso. La sceneggiatura, pronta già nel 1999 è curata dal Premio Pulitzer Larry McMurtry e da Diana Ossana (Si procede con cautela, temendo che il soggetto del film sia rischioso). La scelta del regista è difficile, prima è chiamato Gus Van Sant, che svanì dopo il rifiuto dell’attore Matt Damon, poi Pedro Almodovar e alla fine Ang Lee che decide immediatamente di prendere in mano il progetto. Le riprese del film iniziano – finalmente – nell’estate del 2004 nella regione dell’Alberta (Canada).

brokeback-mountain-3

Il film risulta essere un successo in tutti i frangenti, entra violentemente nell’immaginario collettivo in quanto affronta con naturalezza e romanticismo un tema considerato Tabù nel cinema. Riempie un vuoto creato dalla mancanza di film come questo nel panorama Hollywoodiano e mondiale. Ang Lee non fa stereotipi, non sminuisce, non ingigantisce, ma ci racconta una bella storia d’amore e lo spettatore è travolto dalla sofferenza dei due protagonisti e si lascia travolgere completamente dalla pellicola. Il film è apprezzato per la sua naturalezza e concretezza, colpisce il pubblico andando di là dell’età, del sesso e della sessualità.

Nonostante questo successo il film trova molti ostacoli durante la distribuzione e subisce censure in diverse parti del mondo. In Italia durante la messa in onda televisiva è applicata una censura sulle scene d’amore e i baci tra i protagonisti. Dopo numerose polemiche il film è ritrasmesso in versione integrale, sempre in seconda serata.

Il duo Ledger-Gyllenhaal funziona e ci regala scene ed emozioni indimenticabili. Un film che resta nel cuore. L’accuratezza nei dettagli, nei dialoghi, nei piccoli gesti regalano al film spessore e lo rendono vero.

★★★★★

brokeback-mountain-1

Share Button
The following two tabs change content below.

Silvia Chierzi

Silvia Chierzi nasce a Belluno nel 1990, ama il cinema e il teatro da sempre, frequenta diversi corsi di teatro e recitazione cinematografica. Dal 2014 al 2015 collabora per il giornale online CineCaverna (attività che riprende nell'ottobre 2017). Ha collaborato per la pagina facebook Daniel Bruhl Supporters e fino al 2016 è membro attivo dei "LiberaMente" una compagnia teatrale amatoriale Bellunese. Finita l'esperienza con il gruppo "Liberamente" Silvia collabora con l'associazione Belluno Ciak, prendendo parte, come comparsa al film "Storia del tempo inutile" e allo spettacolo "Le senza volto - Streghe di Cavarnere". Nel 2018 uscirà a teatro, con una rivisitazione del grande capolavoro di Mel Brooks "Frankenstein Junior" diretto da Franco Fontana. Tra i suoi attori preferiti troviamo: Heath Ledger, Daniel Bruhl, August Diehl, Channing Tatum, Jake Gyllenhaal, Toni Servillo, Claudio Santamaria, Richard Brake, Emile Hirsch e Ryan Gosling. Mentre le attrici che predilige sono: Scarlett Johansson, Penelope Cruz, Angela Finocchiaro, Sheri Moon Zombie, Michelle Williams e Eva Green. Tra i suoi registi preferiti troviamo: Kevin Smith, Rob Zombie, Darren Aronofsky, Bernardo Bertolucci, Alfred Hitchcock, Ti West, Sergio Castellitto, Paolo Sorrentino, Lars Von Trier, Richard Kelly, Eli Roth e Quentin Tarantino. (I generi che predilige sono l’horror/splatter e thriller ma non disdegna altri generi!)

Be the first to comment

Leave a Reply