Christian Bale, Brad Pitt e Ryan Gosling nello stesso film?

Share Button

Pitt
Sembra che tre star del calibro di Christian Bale, Brad Pitt e Ryan Gosling lavoreranno insieme. Il film in questione, prodotto dalla Plan B dello stesso Pitt insieme alla Paramount, sarebbe l’adattamento cinematografico del saggio The Big Short: Inside the Doomsday Machine (2010) di Michael Lewis, definito dal New York Times “un resoconto brillante e grottesco di come l’economia americana è stata spinta sull’orlo del precipizio” nel corso degli anni Duemila. La sceneggiatura è stata affidata a Adam McKay, accreditato finora anche come possibile regista, il quale ha scritto e diretto Anchorman – La leggenda di Ron Burgundy (Anchorman: The Legend of Ron Burgundy, 2004) e I poliziotti di riserva (The Other Guys, 2010).

Altri due libri di Michael Lewis sono già stati sfruttati da Hollywood con successo: The Blind Side: Evolution of a Game (2006) e Moneyball: The Art of Winning an Unfair Game (2003). Dal primo è stato tratto The Blind Side (id. 2009) di John Lee Hancock, con Sandra Bullock che ha vinto l’Oscar come Miglior attrice protagonista, dal secondo è derivato L’arte di vincere (Moneyball, 2011) diretto da Bennett Miller e prodotto ed interpretato da Brad Pitt, film che ha ottenuto sei nomination agli Academy Awards, tra cui Miglior film e Miglior attore protagonista.

Intanto stanno per arrivare nelle nostre sale gli ultimi film girati da Christian Bale e Brad Pitt: Exodus – Dei e re (Exodus: Gods and Kings, 2014) di Ridley Scott, in cui Bale interpreta Mosè, esce domani 15 gennaio, mentre Fury (2014) di David Ayer, nel quale Pitt è un sergente americano durante la Seconda Guerra Mondiale, il 29 gennaio. Nel frattempo Ryan Gosling è sul set di The Nice Guys (2016) di Shane Black con Matt Bomer e Russell Crowe, mentre il suo primo film da regista Lost River (2014) non ha ancora un distributore italiano.

Share Button
The following two tabs change content below.

Virgilia Bertolotto

Nasce a Torino nel 1987. Appassionata da sempre di cinema e, in particolare, di cinema d’animazione, nel 2011 consegue la laurea magistrale in "Discipline cinematografiche - Storia, teoria e patrimonio." Nel luglio 2014 Vincenzo Grasso Editore pubblica il suo saggio "Dal pixel alla Pixar". Nel tempo libero gestisce tre pagine (Mads Mikkelsen Italia, William Holden Tribute e Jack Huston Italia) e un piccolo blog (The Happiest Small Things) su Facebook. Gli altri suoi interessi sono la lettura, la fotografia e l’arte.

Be the first to comment

Leave a Reply