Vi presento Wes Anderson

Share Button

Wes Anderson, all’anagrafe Wesley Wales Anderson, nasce a Houston il primo maggio 1969, è conosciuto come regista, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense.

"The Grand Budapest Hotel" New York Premiere - Inside ArrivalsStudi
Il giovane Wes studia prima alla Westchester High School e successivamente alla St. John’s School – istituto privato – che sarà usato come location per alcune scene di Rushmore, il suo secondo lungometraggio. In seguito Wes si dedica allo studio della filosofia, presso l’università del Texas, dove incontra i suoi futuri amici e collaboratori, i fratelli Owen, Luke e Andrew Wilson. Anderson e i fratelli Wilson producono uno short film  di Bottle Rocket e vengono notati dal produttore James L. Brooks, che li aiuta a presentare il corto al prestigioso Sundance Film Festival, che permette di avere i fondi necessari per produrre la versione “lunga” di Bottle Rocket, uscita in Italia con il titolo Un colpo da dilettanti.

Cinema e Regia
Nel 2001 realizza il film I Tenenbaum, che racconta la storia di un padre di famiglia, ormai anziano, mentre cerca di riconquistare i bizzarri membri della famiglia. Il cast è stellare e comprende nomi molti importanti come Gene Hackman, Gwyneth Paltrow, Ben Stiller, Owen Wilson, Bill Murray e Alec Baldwin, in veste di narratore.

wes-andersonin-dunyasina-hosgeldiniz_130595829036176740

Nel 2003 ottiene molto successo grazie al lungometraggio  Le avventure acquatiche di Steve Zissou, storia quasi favolesca che vede come protagonista un bizzarro Bill Murray. Nel 2007 racconta la storia di tre fratelli – interpretati da Owen Wilson, Adrien Brody e Jason Schwartzman – alla ricerca di se stessi in un viaggio verso l’India, nel lungometraggio intitolato Il treno per il Darjeeling. Nel 2009 gira il film d’animazione Fantastic Mr. Fox, cambiando leggermente prospettiva nei suoi lavori, pur mantenendo intatte le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Nel 2012 realizza Moonrise Kingdom – Una fuga d’amore, una favola bizzarra e nostalgica, ambientata su un’isola quasi leggendaria, fuori dal mondo civilizzato. Nel 2014 dirige Grand Budapest Hotel, scelto come Film d’apertura della 64ª edizione del Festival internazionale del cinema di Berlino e vincitore del premio della giuria.

Wes Anderson1

Il mondo di Anderson
In tutti i film di Wes Anderson si nota un’assenza – quasi completa – di veri e propri “cattivi”, ci sono invece antagonisti quasi scocciati dal loro ruolo. Anderson dirige delle vere e proprie commedie che nascono, però da una situazione drammatica, grazie ad un particolare sense of humor, che necessita di più visioni per essere compreso ed interpretato dallo spettatore.

I personaggi di Anderson sono profondi e legati ad una realtà distante da qualsiasi schema, che comunicano solo tra loro e all’interno di vicende personali. Lo stile registico di Anderson è curato nei minimi dettagli, regalando allo spettatore film sempre unici e bizzarri.

moonrise-kingdom1

Stile ed Ispirazione
Nei film di Anderson la colonna sonora assume un ruolo fondamentale, la fotografia del film è accompagnata da brani musicali che aggiungono un ulteriore elemento di poesia all’insieme. Nei film di Wes possiamo trovare Nick Drake, Emitt Rhodes, Elliott Smith, David Bowie, Nico, Velvet Underground, per citarne alcuni. Tra le sue maggiori influenze registiche troviamo al primo posto Stanley Kubrick, seguito da  Martin Scorsese, François Truffaut, Louis Malle, Satyajit Ray, John Huston, Howard Hawks e Hal Ashby.

Premi e Riconoscimenti
2015 Golden Globe: Miglior film commedia o musicale per Grand Budapest Hotel.
2014 New York Film Critics Circle Awards: Migliore sceneggiatura a Wes Anderson per il film Grand Budapest Hotel.
2013 Premio Oscar: Miglior sceneggiatura originale a Wes Anderson e Roman Coppola per il film Moonrise Kingdom – Una fuga d’amore.
2012 Festival di Cannes: Palma d’Oro a Wes Anderson per il film Moonrise Kingdom – Una storia d’amore.
2012 Golden Globe: Miglior film commedia o musicale per Moonrise Kingdom – Una storia d’amore.
2007 Festival del cinema di Venezia: Leoncino d’oro a Wes Anderson per il film Il treno per il Darjeeling.

1444510685_a9df6df22e_o

Di seguito la dichiarazione – della giuria dei giovani di Agiscuola – prima di consegnare il premio: “Per aver affrontato con originalità, leggerezza ed ironia temi complessi quali i rapporti familiari, il viaggio come metafora di crescita individuale, il bisogno di riflessione e di distacco dalla realtà frenetica del mondo occidentale. Per la brillante interpretazione degli attori, per l’accuratezza e la raffinatezza delle immagini resa attraverso un montaggio efficace e puntuale, per aver creato un mondo unico capace di coinvolgere ed emozionare, offrendo più piani di lettura tali da soddisfare diverse fasce di spettatori.”

Finiamo questo best of lasciandovi un brillante video, della trasmissione Lorem Ipsum 8, dedicata alle infinite qualità di Wes Anderson. Buona Visione!

Share Button
The following two tabs change content below.

Silvia Chierzi

Silvia Chierzi nasce a Belluno nel 1990, ama il cinema e il teatro da sempre, frequenta diversi corsi di teatro e recitazione cinematografica. Ora collabora per il giornale online CineCaverna, per la pagina facebook Daniel Bruhl Supporters ed è membro attivo dei "LiberaMente" una compagnia teatrale amatoriale bellunese. Tra i suoi attori preferiti troviamo: Heath Ledger, Daniel Bruhl, August Diehl, Channing Tatum, Jake Gyllenhaal, Toni Servillo, Claudio Santamaria, Emile Hirsch e Pierfrancesco Favino. Mentre le attrici che predilige sono: Penelope Cruz, Angela Finocchiaro, Isabella Ferrari, Michelle Williams e Eva Green. Tra i suoi registi preferiti troviamo: Bernardo Bertolucci, Alfred Hitchcock, Ti West, Sergio Castellitto, Paolo Sorrentino, Lars Von Trier, Richard Kelly, Eli Roth e Quentin Tarantino.

Be the first to comment

Leave a Reply