La Top Ten del 2014 di Valentino Zona

Share Button

Termina l’anno ed è tempo di classifiche. “È tempo di relax, è tempo di Santori” obietterebbe Bill Murray. Certo, anche questo è vero. Tornando a noi, ecco la Top Ten del 2014 di Valentino Zona. I film sono stati selezionati tra quelli usciti nelle sale italiane da gennaio a dicembre.

10. Alabama Monroe
Un intenso melodramma che affronta i temi della malattia e del dolore. È stato il principale rivale de La grande bellezza agli Oscar 2014.

Film 02

9. Edge of Tomorrow
Nell’action di Doug Liman, Tom Cruise viene inviato a combattere contro gli extraterrestri e, a causa del contatto con uno di loro, acquista il potere di ripetere da capo la giornata ogni volta che perde la vita – proprio come in un videogioco. Tanta adrenalina e validi protagonisti, tra cui la talentuosa Emily Blunt.

9_Edge of tomorrow

8. The Wolf of Wall Street
Martin Scorsese ci racconta l’ascesa del broker Jordan Belfort (un superbo Leonardo di Caprio), tra sesso, droga e denaro. Tre ore che scorrono via senza un attimo di noia.

2_ The wolf of Wall Street
7. Locke
La storia del film di Steven Knight si dipana nell’abitacolo di un’auto condotta da Ivan Locke, un capocantiere impeccabile intenzionato a prendere una drastica decisione che avrà effetti catastrofici per la sua vita. Girato con un basso budget, il film si poggia quasi interamente sull’ottima interpretazione di Tom Hardy.

locke1

6. Interstellar
Viaggi nello spazio, disquisizioni scientifiche e un’inedita interpretazione dell’amore tra genitori e figli. Interstellar non è uno dei migliori lavori di Christopher Nolan, ma emoziona parecchio.

-ef118340-ea83-469a-bf9e-58800b56e569

5. Grand Budapest Hotel
Il nuovo affresco di Wes Anderson segue le rocambolesche vicende del concierge Gustave H e del suo garzoncello Zero Moustafa in una fittizia nazione dell’Europa dell’Est. Grand Budapest Hotel è una fiaba dalla trama semplice e divertente, con un cast molto ricco. Ralph Fiennes (interprete di Voldemort nella saga di Harry Potter) è bravissimo, specie quando ha il naso.

Grand-Budapest-Hotel

4. Si alza il vento
L’ultimo lungometraggio d’animazione diretto da Hayao Miyazaki narra la storia di Jiro Horikoshi, un ingegnere aeronautico che sogna di costruire un velivolo capace di volteggiare come un vento meraviglioso. Come altre opere del maestro Miyazaki, Si alza il vento rappresenta un inno alla vita, per quanto dura e complessa essa possa risultare. “The wind is rising! We must try to live!”

SI-alza-il-vento-2
3. Lei
Spike Jonze racconta la storia d’amore tra un uomo (Joaquin Phoenix) e un sistema operativo dotato di intelligenza artificiale, mostrando un futuro distopico in cui gli esseri umani versano in una condizione di costante e aggravata incomunicabilità. Still a better love story than Twilight.

HER-FP-07871

2. L’amore Bugiardo – Gone Girl (le recensioni di Michele Giacci e Giuseppe T. Chiaramonte)
Tratto dall’omonimo romanzo di Gillian Flynn, il nuovo film di David Fincher è un emozionante thriller fuori dagli schemi, ricco di colpi di scena e di suspense alla Hitchcock. Rosamund Pike ammalia lo spettatore rivelandosi una delle migliori attrici dell’anno. Invitiamo le lettrici a non prendere esempio dalla protagonista quando il loro uomo si comporta male: don’t try this at home.

Gone-Girl

1. Boyhood
Girato in 39 giorni nell’arco di 12 anni, Boyhood ripercorre la crescita di Mason Evans (Ellar Coltrane) dall’infanzia all’età adulta. Il regista Richard Linklater mette in scena la vita e le emozioni vere, con una narrazione atipica e senza cliché né morale. Boyhood nasce da una viscerale passione per il cinema puro.

Boyhood

Share Button
The following two tabs change content below.
Valentino Zona

Valentino Zona

Nato a Napoli nel 1990, Valentino Zona è un appassionato di cinema, letteratura e fumetti. Ama il patrimonio culturale partenopeo, di cui auspica la corretta valorizzazione. Studia Giurisprudenza alla Federico II di Napoli.

Be the first to comment

Leave a Reply