Phantom Thread, il trailer del film di Paul Thomas Anderson

Share Button

È finalmente online il primo trailer di Phantom Thread, il nuovo film scritto e diretto da Paul Thomas Anderson (Magnolia, Boogie Nights) con protagonista il tre volte premio Oscar Daniel Day Lewis alla sua ultima performance prima del ritiro dalle scene. Si tratta dell’ottavo lungometraggio di Paul Thomas Anderson nonché il secondo in cui il regista collabora con l’attore britannico dopo Il petroliere. È anche il quarto film di Anderson con una colonna sonora composta da Jonny Greenwood, chitarrista dei Radiohead (dopo ll petroliere, The Master e Vizio di forma). Phantom Thread arriverà nelle sale statunitensi il 25 dicembre.

Il trailer di Phantom Thread:

Questa la sinossi della pellicola:

Ambientato nel mondo glamour della Londra post guerra degli anni ’50, il rinomato stilista Reynolds Woodcock (Daniel Day-Lewis) e sua sorella Cyril (Lesley Manville) sono al centro del mondo della moda britannica, vestendo la nobiltà, le star del cinema, le ereditiere, esponenti dell’alta società, dame e debuttanti con lo stile unico della Casa Woodcock. Donne che entrano ed escono dalla vita di Woodcock, regalando allo scapolo d’oro ispirazione e compagnia, finché non incontra una donna giovane e forte, Alma (Vicky Krieps), che presto diventa un punto fermo nella sua vita, come sua musa e amante. Da controllato e pianificato, l’uomo viene lentamente distrutto dall’amore. Nel suo nuovo film, Paul Thomas Anderson dipinge un ritratto illuminante di un artista in un viaggio creativo e delle donne che continuano a far girare il suo mondo. Phantom Thread è l’ottavo lungometraggio di Paul Thomas Anderson, e la seconda collaborazione con Daniel Day-Lewis.

Share Button
The following two tabs change content below.
Valentino Zona

Valentino Zona

Nato a Napoli nel 1990, Valentino Zona è un appassionato di cinema, letteratura e fumetti. Ama il patrimonio culturale partenopeo, di cui auspica la corretta valorizzazione. Studia Giurisprudenza alla Federico II di Napoli.

Be the first to comment

Leave a Reply