Il diritto di contare, la corsa allo spazio di tre donne afroamericane

il diritto di contare
Share Button

Hidden Figures Genere: Biografico, drammatico Regia: Theodore Melfi Cast: Taraji P. Henson, Octavia Spencer, Janelle Monáe, Kevin Costner Kristen Dust, Jim Parson, Glen Powell, Mahershala Ali, Aldis Hodge Durata: 127 min Anno: 2016

il diritto di contare La corsa verso la spazio attraverso lo sguardo di tre donne le quali hanno permesso che si formasse la Storia. Emarginate, relegate ad una realtà dove soltanto uomini bianchi con camice e cravatte nere posso aspirare ad una carriera lunga e gratificante, le protagoniste de Il diritto di contare ribaltano la prassi per farsi strada nel grande e frenetico ambiente della NASA, tre figure esempio per tante donne del futuro che rivelano sé stesse e i loro successi nel film diretto dal regista Theodore Melfi.

Katherine Johnson (Taraji P. Henson), Dorothy Vaughan (Octavia Spencer) e Mary Jackson (Janelle Monáe) sono tre attente e dedite lavoratrici appartenenti alla sezione matematica riservate alle donne afroamericane della NASA. Lontane dal vero centro dell’azione, situate addirittura in altro edificio rispetto alla sede operativa, le tre donne insieme alle loro colleghe svolgono il silenzioso compito di stilare dati e fornire calcoli matematici tutti incentrati sull’imminente viaggio alla conquista dello spazio. Ma Katherine, Dorothy e Mary non si accontentano di rimanere relegate ai loro ruoli marginali e con assoluto zelo affrontano le sfide di un mondo ancora diviso per sesso e colore.

il diritto di contare

In un periodo in cui si aveva la strana e febbricitante sensazione di star vivendo l’impossibile, per un trio femminile composto da figure combattive e inarrestabili arriva il momento non solo di spedire l’uomo nello spazio, ma di riscattare la propria posizione lavorativa e sociale. Dove per strada le fontanelle sono divise tra bianchi e neri ed i posti sugli autobus sono segnati da una linea di demarcazione, nel centro della NASA Katherine Johnson abbatte qualsiasi barriera che rappresenti un problema per il suo essere insieme donna e afroamericana, posto in cui a contare non deve essere il genere di appartenenza, ma l’abilità di correre per raggiungere un universo che aspetta di essere esplorato.

Il diritto di contare basato sul libro Hidden Figures: The Story of the Afro-Americans Woman Who Helped Win the Space Race di Margot Lee Shetterly, è il film biografico di Theodore Melfi che con l’aiuto della co-sceneggiatrice Allison Schroeder si avvale di toni brillanti e serrati per raccontare la vera storia di persone che attraverso il buon senso hanno saputo combattere, le quali con la chiarezza di una regia discreta si destreggiano contro pregiudizi troppo radicati, ma pronti ad aprire un primo spiraglio per l’unione delle forze concentrate sull’importanza dello sbarco spaziale.

il diritto di contare

Le attrici protagoniste interpretate da Tarajia P. Henson, Octavia Spencer – nomination alla Miglior Attrice non Protagonista – e Janelle Monáe si spalleggiano affiatate sprigionando una forza vitale tale a quella di chi nella vita ha un obiettivo che vuole a tutti i costi conquistare, modelli da prendere ad esempio che hanno permesso a future donne di colore di ambire a sogni più grandi. Con uno sguardo che si spinge oltre e attraverso i numeri, Katherine e le sue colleghe si prestano ad una narrazione cinematografica la quale con linearità e senza momenti di particolare dramma racconta un pezzo della storia americana per troppo tempo passato inosservato, opera di riconoscimento e parabola sulle difficoltà ritmata dalle ottime e travolgenti musiche di Pharell Williams, Hans Zimmer e Benjamin Wallfisch.

Un film sulla soddisfazione che deriva solo dai propri meriti, la gioia negli occhi di quelle donne alla quale saremo per sempre riconoscenti.

★★★

Share Button

Be the first to comment

Leave a Reply