Le uscite al cinema della settimana – 9 febbraio

Share Button

Ecco le uscite al cinema della settimana.

150 Milligrammi
In un ospedale di Brest, una pneumologa trova un legame diretto tra alcune morti sospette e l’uso di Mediator, un farmaco che è sul mercato da trent’anni.
Una storia vera che, dagli inizi in sordina fino all’attenzione spasmodica dei media, culmina con il trionfo della verità.

Incarnate
Seth Ember (Aaron Eckhart) è uno scienziato dotato della rara capacità di esorcizzare le menti delle persone possedute. Quando gli viene affidato il caso di un adolescente particolarmente tormentato, rimane sconvolto nello scoprire che dentro di lui si annida lo stesso spirito maligno responsabile della morte dei suoi affetti più cari: sua moglie e suo figlio. Il Dr. Ember farà di tutto per salvare la vita del giovane ragazzo e distruggere il demone prima che il mondo interno venga messo in pericolo dalla sua ferocia.
Riuscirci significherebbe inoltre redimersi e riniziare finalmente a vivere.

Le spie della porta accanto
Una tranquilla coppia (Zach Galifianakis, Isla Fisher) scoprirà molto presto che i Jones (Jon Hamm, Gal Gadot) – i loro incredibili, bellissimi e super sofisticati nuovi vicini – non sono come tutti gli altri. Mr. e Mrs “”Jones”” sono degli agenti Segreti!

Cinquanta sfumature di nero
Quando un addolorato Christian Grey cerca di persuadere una cauta Ana Steele a tornare nella sua vita, lei esige un nuovo accordo in cambio di un’altra possibilità. I due iniziano così a ricostruire un rapporto basato sulla fiducia e a trovare un equilibrio, ma alcune figure misteriose provenienti dal passato di Christian accerchiano la coppia, decise ad annientare le loro speranze di un futuro insieme.

Lego Batman – Il film
Con lo stesso spirito irriverente che ha fatto di “The LEGO® Movie” un fenomeno mondiale, il sedicente leader di quel gruppo di personaggi – LEGO® Batman – sarà il protagonista di una nuova avventura sul grande schermo. Grandi cambiamenti fervono a Gotham, e se Batman vuole salvare la città dalla scalata ostile del Joker, deve abbandonare il suo spirito di giustiziere solitario, e cercare la collaborazione degli altri e forse imparare a prendersi un po’ meno sul serio.

Un re allo sbando
Re Nicola III è una persona sola, che ha la netta sensazione di vivere una vita non sua. Insieme ad un regista inglese, Duncan Lloyd, incaricato dal Palazzo di ravvivare l’alquanto ingrigita immagine della Monarchia, parte per una visita di Stato a Istanbul.
Proprio nel mezzo del soggiorno in Turchia, arriva la notizia che la Vallonia, la metà meridionale del Belgio, ha dichiarato l’indipendenza.
Il re non si perde d’animo e decide di rientrare immediatamente in patria per salvare il proprio regno.
E per una volta, dichiara, se lo scriverà lui stesso, il suo maledetto discorso!
Ma proprio mentre stanno organizzando il suo rientro, si scatena una tempesta solare che mette fuori uso le comunicazioni e il traffico aereo. I telefoni non funzionano più e gli aerei restano a terra. A peggiorare la situazione, la sicurezza turca respinge seccamente la proposta del re di tornare via terra. Ma il re non ha nessuna intenzione di aspettare che la tempesta finisca.
Lloyd, fiutanto l’occasione di una vita, si inventa un piano di fuga talmente assurdo che prevede abiti fiorati per il re e il suo seguito per confonderli in mezzo ad un gruppo di cantanti bulgare in partenza.
È così che inizio questa Odissea attraverso i Balcani, sotto mentite spoglie, un viaggio carico d’imprevisti, incontri inaspettati e momenti di pura euforia, che rappresenteranno un’inimmaginabile occasione di rinascita per il re.

Share Button
The following two tabs change content below.
Giuseppe T. Chiaramonte

Giuseppe T. Chiaramonte

Nato a Catanzaro nel 1988, vive nella provincia di Milano da sempre. Appassionato di cinema fin da piccolo capisce che vuole farne la sua vita quando vede La compagnia dell'anello. Nonostante l'imprinting col genere blockbuster, che rimane nel cuore, la conoscenza del cinema d'autore arriva qualche anno dopo grazie agli studi e ora tra i suoi registi preferiti si contano nomi come Billy Wilder, Orson Welles, Alfred Hitchcock, Martin Scorsese, David Fincher e Christopher Nolan. Ma siccome nella vita è un montatore video, la vera fonte di ispirazione arriva dalla leggendaria Thelma Shoonmaker, dal maestro Walter Murch e Kirk Baxter.

Be the first to comment

Leave a Reply