La vitalità di Monica Vitti, un video celebra l’attrice musa di Antonioni

Share Button

Quello tra Monica Vitti e Michelangelo Antonioni è stato uno dei sodalizi più famosi e splendidi del cinema italiano, e non solo. La Vitti, autentica musa di Michelangelo Antonioni, è stata la protagonista indimenticabile di film che hanno fatto la storia del cinema quali L’avventura (1960), La notte (1961), L’eclisse (1962) e Deserto rosso (1964). La bellissima attrice romana ha messo in scena con il suo volto l’alienazione, l’inadeguatezza e la tristezza marchio di fabbrica del cinema di Antonioni. Ma ciò pare essere riduttivo. Un video di Tope Ogundare si fa portatore di una tesi poco diffusa, mostrando quanto, oltre ai lati malinconici, ci fossero anche degli squarci di gioia, allegria e vitalità nelle interpretazioni della grandissima Monica Vitti.

Ecco il video:

Share Button
The following two tabs change content below.
Nicolò Barison

Nicolò Barison

Nicolò Barison nasce a Fossano (CN), classe 1985. Grande appassionato di cinema, è redattore del sito di informazione cinematografica CineCaverna e collabora con la rivista di poesia, arte e letteratura on-line Poetarum Silva (www.poetarumsilva.com).

Be the first to comment

Leave a Reply