Vincent Cassel contro i doppiatori italiani: “Sono una Mafia”

Share Button

Vincent Cassel, intervistato a Roma dall’AdnKronos in occasione dell’uscita in Italia del suo ultimo film Un momento di follia, nelle sale dal 24 marzo, non ha usato parole dolci nei confronti del doppiaggio italiano. L’attore francese ha affermato che “In Italia è complicato vedere un film in lingua originale, perché i doppiatori qui sono una Mafia“. Cassel ha proseguito chiarendo che “Il doppiaggio c’è anche in Francia, ma i doppiatori non hanno il potere come se fossero loro che fanno il cinema, ci sono i creatori e i doppiatori, i doppiatori fanno il doppiaggio. Quando c’è uno sciopero dei doppiatori il cinema non si ferma”.

Non sono mancate le repliche immediate da parte di Roberto Pedicini, la voce italiana che ha doppiato più spesso Cassel (nove volte, ma non in questo film): “Posso capire che da attore Cassel preferirebbe venir fuori con la sua voce ma parlare di mafia dei doppiatori mi pare fuori luogo. Non sono mica i doppiatori a decidere se un film verrà doppiato! (…) La questione è una sola: in Italia per far vedere un film al pubblico più ampio possibile bisogna doppiarlo. Se non fosse doppiato anche il film di Cassel verrebbe visto da molte meno persone. Non è che sono i doppiatori a decidere se i film vengono doppiati: è la diffusione delle lingue tra gli italiani che lo determina. Insomma, rispetto le sue parole, come ho rispettato anche quelle di Gabriele Muccino quando anche lui polemizzò coi doppiatori, ma non sono d’accordo.”

E voi da che parte state? Cosa ne pensate dei doppiatori italiani? Siete favorevoli al doppiaggio o preferite vedere i film in lingua originale con sottotitoli?

Fonte: adnkronos

Share Button
The following two tabs change content below.
Nicolò Barison

Nicolò Barison

Nicolò Barison nasce a Fossano (CN), classe 1985. Grande appassionato di cinema, è redattore del sito di informazione cinematografica CineCaverna e collabora con la rivista di poesia, arte e letteratura on-line Poetarum Silva (www.poetarumsilva.com).

Be the first to comment

Leave a Reply