La classifica dei film più visti di sempre in Italia al cinema, Bertolucci batte Zalone

Share Button

Mentre Quo vado? di Checco Zalone sta per battere Avatar e diventare il film dal maggiore incasso di sempre in Italia, Sorrisi e Canzoni in collaborazione con la SIAE ha stilato una classifica molto interessante, la quale non ha che vedere con l’incasso (dipendente, evidentemente, dal costo del biglietto che è mutato nel corso dei decenni) ma che tiene conto solo ed esclusivamente delle presenze, ovvero del numero di persone entrate in sala (a prescindere da quanto abbiano pagato per il biglietto) dal 1950 ad oggi. E il risultato è davvero sorprendente.

La classifica ci mostra i 50 film italiani (prodotti o coprodotti) più visti di sempre in Italia. I due film di Checco Zalone (Sole a catinelle e Quo vado?) sono le uniche due pellicole del nuovo millennio presenti e con i loro circa 8 milioni di spettatori si piazzano tra la posizione 40 e la 50. Negli anni ‘90 troviamo invece Il ciclone e La vita è bella. Nella classifica i più presenti sono Bud Spencer e Terence Hill, Sergio Leone e Adriano Celentano. Sorprendente è la prima posizione, dove troviamo un film quasi dimenticato: Guerra e Pace di King Vidor con Vittorio Gassman e Audrey Hepburn prodotto dalla premiata ditta Carlo Ponti e Dino De Laurentiis. Il primo film nella classifica diretto da un autore italiano è Ultimo tango a Parigi di Bernardo Bertolucci, che occupa la seconda posizione. Nella Top 10 troviamo anche Federico Fellini con il suo capolavoro La dolce vita, Don Camillo e Il gattopardo di Luchino Visconti. Incredibile è la presenza dell’Ulisse di Camerini con Kirk Douglas.

Qui sotto vi riportiamo i primi 10 film:

classifica-sorrisi

Share Button
The following two tabs change content below.
Nicolò Barison

Nicolò Barison

Nicolò Barison nasce a Fossano (CN), classe 1985. Grande appassionato di cinema, è redattore del sito di informazione cinematografica CineCaverna e collabora con la rivista di poesia, arte e letteratura on-line Poetarum Silva (www.poetarumsilva.com).

Be the first to comment

Leave a Reply