Le uscite al cinema della settimana – 7 gennaio

Share Button

Ecco le uscite al cinema della settimana.

Dal 5 Gennaio

Assolo
Una commedia divertente e intelligente su una donna meravigliosamente imperfetta. Flavia (Laura Morante) è una donna fragile e insicura. Ha due matrimoni alle spalle, due figli, un cane in prestito ed è sempre alla disperata ricerca del consenso e dell’affetto delle persone che la circondano. Incapace di separarsi emotivamente dai suoi ex mariti Gerardo (Francesco Pannofino) e Willy (Gigio Alberti), Flavia intesse rapporti amichevoli anche con le loro nuove compagne, Giusi (Emanuela Grimalda) e Ilaria (Carolina Crescentini). In questa famiglia allargata Flavia è però sempre sola, incapace di raggiungere qualsiasi obiettivo per lei davvero importante. Che sia la patente di guida o un corso di tango, nulla sembra andare per il verso giusto. Tra incidenti di percorso e sorprendenti scoperte, Flavia imparerà che nessuna donna è perfetta e che l’autostima e la libertà tanto inseguite erano proprio li, a portata di mano.

Carol
Therese Belivet (Rooney Mara) è una ventenne che lavora come impiegata in un grande magazzino a Manhattan sognando una vita più gratificante. Un giorno incontra Carol (Cate Blanchett), una donna attraente intrappolata in un matrimonio di convenienza e senza amore. Tra loro scatta immediatamente un’intesa, e l’innocenza del loro primo incontro piano piano svanisce al progressivo approfondirsi del loro legame.
Ambientato nella New York degli anni ’50, CAROL racconta la storia di due donne appartenenti ad ambienti molto diversi, travolte da una reciproca passione.
Sfidando i tabù imposti dalla morale dell’epoca, che condannano la loro innegabile attrazione, vivranno la loro storia d’amore, a dimostrazione della forza e della capacità di resistenza dei sentimenti.

Macbeth
Dai produttori del successo mondiale, Il Discorso del Re, arriva il film più atteso della stagione, un epico e potente adattamento cinematografico del capolavoro shakespeariano. In un’ambientazione scozzese selvaggia, con un ritmo sempre più incalzante, i protagonisti di questa avida follia senza tempo sono due star d’eccezione: il premio Oscar Marion Cotillard e l’affascinante candidato Oscar Michael Fassbender. Presentato in concorso al Festival di Cannes, ha riscosso grandi consensi di pubblico e critica.

Da oggi

La grande scommessa
Quando quattro investitori outsiders vedono ciò che le grandi banche, i media e il governo si rifiutano di vedere, il collasso globale dell’economia, hanno un’intuizione che li porta a fare La Grande Scommessa. Il loro coraggioso investimento li porta nel ventre buio della banca moderna dove si ritrovano a dubitare di tutto e tutti. Basato su una storia vera ed ispirato al libro bestseller di Michael Lewis (The Blind Side, L’arte di vincere), il film è diretto da Adam McKay (Anchorman, Fratellastri a 40 anni). I protagonisti de La Grande Scommessa sono Christian Bale, Steve Carell, Ryan Gosling e Brad Pitt.

The vatican Tapes
Il momento della battaglia definitiva tra bene e male, tra Dio e Satana, è arrivato. Angela Holmes (Olivia Taylor Dudley) ha 27 anni e conduce una vita ordinaria, finché non iniziano a accadere degli eventi inquietanti: la sua presenza crea un effetto devastante su chiunque le stia vicino, causandone spesso anche la morte.

Share Button
The following two tabs change content below.
Giuseppe T. Chiaramonte

Giuseppe T. Chiaramonte

Nato a Catanzaro nel 1988, vive nella provincia di Milano da sempre. Appassionato di cinema fin da piccolo capisce che vuole farne la sua vita quando vede La compagnia dell'anello. Nonostante l'imprinting col genere blockbuster, che rimane nel cuore, la conoscenza del cinema d'autore arriva qualche anno dopo grazie agli studi e ora tra i suoi registi preferiti si contano nomi come Billy Wilder, Orson Welles, Alfred Hitchcock, Martin Scorsese, David Fincher e Christopher Nolan. Ma siccome nella vita è un montatore video, la vera fonte di ispirazione arriva dalla leggendaria Thelma Shoonmaker, dal maestro Walter Murch e Kirk Baxter.

Be the first to comment

Leave a Reply